Chi siamo

ECS – Extra Corporeal Solutions Srl è un’Azienda italiana che progetta e produce sistemi UVGI. La Società opera secondo il Sistema di Qualità ISO 9001 e possiede la Certificazione ISO 13485 per i Dispositivi Medicali. ECS è membra dello IUVA – International Ultraviolet Association (IUVA.org), organismo impegnato nella ricerca e nel progresso tecnologico di applicazioni basate sulla radiazione UV.

Tecnologia UVGI

La UVGI (Ultra Violet Germicidal Irradiation) è la tecnologia all’interno dei dispositivi che consente la sanificazione degli ambienti ed è inoltre considerata una valida arma contro gli attacchi batteriologici.
I dispositivi sono in grado di inattivare il Virus Sars-Cov-2, attraverso il meccanismo di danneggiamento delle eliche di DNA ed RNA del Virus utilizzando la tecnologia UV-C.
Questo meccanismo comporta il danneggiamento della catena del DNA e, di conseguenza, il blocco della replicazione di questo nell’ambito della duplicazione cellulare.

Utilizzi

Ospedali e scuole
Lo Stericlair 300/600 è indicato per ambienti Ospedalieri (stanze e sale operatorie) e per le Scuole (aule, mense, palestre).
 
uffici e negozi
Lo Stericlair 300/600 è inoltre indicato per Ristoranti, Negozi, Centri commerciali e Uffici (pubblici e privati) e può funzionare in presenza di persone.
ascensori
Lo Stericlair 150 è progettato per gli ascensori (pubblici e privati) e consente un’ottima sanificazione per questi importanti elementi dei fabbricati.

Prodotti

Una linea completa di sanificatori UV-C
stericlair 600
grandi spazi
dettagli
stericlair 300
spazi più piccoli
dettagli
steriCLAIR 150
ascensori
dettagli

Personalizzazione

E’ possibile personalizzare tutte le unità Stericlair.
Puoi mandarci la tua grafica preferita e noi la stamperemo e applicheremo direttamente in fabbrica.
In questo modo potrai integrare lo Stericlair senza impatti negativi sull’aspetto del tuo ambiente.

Downloads

Seleziona il documento da scaricare
BROCHURE

DOWNLOAD

CERTIFICAZIONE CE

DOWNLOAD

TEST CLINICI

DOWNLOAD

Faq

Prodotto

Cosa distingue lo STERICLAIR dagli altri purificatori d’aria?

– Storia: Il dispositivo STERICLAIR è l’ultimo prodotto in termini temporali, di una
gamma di sterilizzatori già affermati sul mercato. La tecnologia che caratterizza
il device è sorretta da una solida base di conoscenza e da oltre dieci anni di
miglioramenti studi ed evoluzioni. I prodotti antecedenti allo STERICLAIR hanno
offerto negli anni prestazioni impeccabili in tutte le situazioni. Ad oggi, data la
necessità di fronteggiare l’epidemia in corso, il know-how dell’azienda è stato
trasferito interamente nella progettazione dello STERICLAIR, così da sviluppare un
dispositivo pronto e capace di fronteggiare anche le sfide odierne.
– Portata d’aria: uno degli aspetti più trascurati nella sterilizzazione dell’aria è
rappresentato dalla capacità volumetrica di trattamento dell’aria. Lo STERICLAIR è
stato progettato per offrire una portata d’aria trattata che possa essere
sufficiente per un ampio ventaglio di ambienti quali sale operatorie, sale
d’attesa, uffici ed abitazioni.
– Abbattimento della carica batterica: lo STERICLAIR presenta una percentuale di
abbattimento della carica batterica nell’aria del 99% e questo valore oltre ad
essere il più significativo, è anche discriminante nella comparazione con altri
device.
– Sicurezza: Il dispositivo è tra i più sicuri sul mercato. Tutti i rischi connessi ad
esso sono stati valutati, presi in considerazione e sono state prese nel
momento della progettazione le relative precauzioni. Il dispositivo non presenta
le potenzialmente letali emissioni di ozono che presentano altri device ed il
rischio di esposizione ai raggi UV-C è stato azzerato da implementazioni di
tecnologie brevettate.

Funzioni

Come funziona lo STERICLAIR?

Lo STERICLAIR aspira aria attraverso un filtro antipolvere che evita l’imbrattamento dei componenti interni. L’aria in transito è irradiata da sei potenti sorgenti di radiazioni UV-C
e concentrata da specchi in alluminio ottico. I raggi UV-C alterando il DNA e RNA dei microorganismi e rendendoli così inoffensivi, fanno sì che l’aria nuovamente immessa nell’ambiente sia sanificata.

È richiesto un tutorial per far funzionare l'unità e, se sì, come viene effettuato?

Le unità sono molto facili da installare, utilizzare e manutenere, è necessario solamente collegare il dispositivo all’alimentazione ed avviarne il processo. Tutte le indicazioni sul funzionamento, sulla manutenzione ed i corretti comportamenti da seguire durante la
messa in funzione del dispositivo, sono descritti all’interno del manuale d’uso.

È efficace anche contro i virus?

La radiazione UV-C denatura il DNA e RNA sia dei batteri che dei virus. La quasi totalità dei microorganismi non è immune alle radiazioni UV-C, può variare però soltanto la dose di radiazioni necessaria per la sua inattivazione. Ad ogni passaggio
nell’apparecchio ogni microorganismo è sottoposto ad un irraggiamento di oltre 120 J/m2 e l’effetto è cumulativo.

Può funzionare in presenza di persone?

L’apparecchio è stato progettato appositamente per poter funzionare in presenza di persone senza alcun rischio o effetto collaterale, a differenza dei dispositivi attualmente
in commercio che non sono ad emissione zero di ozono.

È possibile spegnerlo di notte?

Certamente. Il dispositivo può essere spento durante la notte ma è consigliabile mantenerlo acceso non sussistendovi alcun rischio di effetto collaterale derivante dall’utilizzo prolungato ed essendo uno dei dispositivi più silenziosi sul mercato. In assenza di persone, inoltre, permette di raggiungere livelli estremamente bassi di contaminazione che garantiscono una diluizione della contaminazione alla ripresa dell’attività contribuendo a mantenerne basso il livello.

È efficace contro le allergie?

No! Gli allergeni, in molti casi, non sono “vivi” e non subiscono gli effetti delle radiazioni germicide.

Elimina gli odori?

La radiazione germicida ha un blando effetto di ionizzazione dell’aria che contribuisce a ridurre i cattivi odori, tuttavia non è questa la funzione principale del dispositivo.

Cosa succede quando i virus e le particelle di polvere cadono sul pavimento invece di passare attraverso le unità? I virus rimangono attivi?

Sì, lo STERICLAIR rimuove i virus dall’aria e riduce drasticamente l’assestamento sulle superfici se installate correttamente, tuttavia non può fare nulla per i virus e altri
contaminanti che si sono già depositati sul pavimento. Il device agisce soprattutto sulle aree critiche, quelle della zona respiratoria.

Le finestre dell'intervento devono essere chiuse per la massima efficienza del flusso d'aria?

Le finestre consentiranno l’ingresso di aria fresca e questo è importante ma non è consigliabile posizionare lo STERICLAIR in una zona troppo vicina ad una finestra aperta.

Tecnologia

Quale tecnologia utilizza lo STERICLAIR?

Il dispositivo utilizza una tecnologia virucida UVGI, una comprovata misura di controllo delle infezioni. Questa tecnologia rappresenta un potente sistema di disinfezione degli
strati di aria nei locali chiusi, capace di migliorare sensibilmente la qualità dell’aria presente. La tecnologia si basa sulla capacità dei raggi UV-C di destrutturare la struttura molecolare dei microorganismi patogeni, rendendoli inoffensivi per l’uomo.

Qual è la differenza tra tecnologia UVGI e Ozono?

La tecnologia UVGI dello STERICLAIR, tramite l’esposizione controllata dei microorganismi ai fasci di raggi UV-C delle lampade germicide, offre un’altissima percentuale di abbattimento della carica batterica senza la necessità di ricorrere alla diffusione di gas potenzialmente letali come l’ozono. Alcuni sterilizzatori di aria, di contro, utilizzano il metodo dell’emissione massiccia di ozono in spazi chiusi per l’abbattimento della carica batterica. L’ozono è una molecola che presenta un’importante capacità di reagire con altre sostanze e ciò costituisce la base della sua capacità germicida.

Qual è il miglior sistema da utilizzare?

Indubbiamente, la tecnologia UVGI è la più consigliata.
La differenza principale tra le due tecnologie risiede nella sicurezza per l’utilizzatore. Le stesse proprietà chimiche che consentono alle alte concentrazioni di ozono di reagire con materiale organico all’esterno del corpo determinano la capacità di reagire con materiale organico che costituisce il nostro corpo e può quindi causare conseguenze dannose per la salute. Se inalato, questo gas può danneggiare i polmoni, causare dolore toracico, tosse, respiro corto e irritazione alla gola e ai polmoni.
L’ozono può anche peggiorare le malattie respiratorie croniche come l’asma e compromettere la capacità del corpo di combattere le infezioni respiratorie. Questa situazione ha portato la CIE, ad affermare nel report ISBN 978 3 907906 25 1, ULTRAVIOLET AIR DISINFECTION. 155 :2003 [All. 14], che solo le lampade germicide prive di ozono dovrebbero essere prese in considerazione per la disinfezione dell’aria.

Caratteristiche

Quale superficie è in grado di trattare?

Non è corretto riferirsi ad una superficie dato che l’apparecchio tratta volumi di aria. L’apparecchio tratta, a seconda della regolazione da 290 a 700m3/h. La necessità di trattare più volte all’ora l’aria del locale varia in funzione dell’uso al quale il locale è destinato.

Dove deve essere posizionato?

Il dispositivo prevede sia l’installazione fissa a parete che un supporto carrellabile per installazioni mobili temporanee. L’installazione a parete è certamente la più suggerita, al fine di ottenere un miglior ricircolo dell’aria nella zona interessata dalle vie aeree degli utenti, è inoltre  suggerita l’installazione a circa 2 metri d’altezza.

Quanto consuma?

A seconda delle versioni consuma 190, 380Watt oppure (per impieghi particolarmente gravosi) 570 Watt.

Quanto è rumoroso?

I ventilatori centrifughi di cui l’apparecchio è dotato sono regolabili su tre diverse velocità, alla velocità minima l’apparecchio è estremamente silenzioso (circa 32 DbA).

Sicurezza

Ha degli effetti collaterali indesiderati?

No. La radiazione germicida UV-C non fuoriesce dall’apparecchio grazie alla presenza di schermi ottici brevettati che permettono all’aria di transitare mentre bloccano completamente la radiazione germicida che rimane rigorosamente confinata all’interno
dell’apparecchio.

Lo STERICLAIR emette Ozono?

Assolutamente no! Il dispositivo utilizza esclusivamente delle speciali lampade HNS© PURITEC© 100% ozono free.

Qual è la differenza tra tecnologia UVGI e Ozono?

La tecnologia UVGI dello STERICLAIR, tramite l’esposizione controllata dei microorganismi ai fasci di raggi UV-C delle lampade germicide, offre un’altissima percentuale di abbattimento della carica batterica senza la necessità di ricorrere alla diffusione di gas potenzialmente letali come l’ozono. Alcuni  sterilizzatori di aria, di contro, utilizzano il metodo dell’emissione massiccia di ozono in spazi chiusi per l’abbattimento della carica batterica.
L’ozono è una molecola che presenta un’importante capacità di reagire con altre sostanze e ciò costituisce la base della sua capacità germicida.

C’è il rischio di essere esposti ai raggi UV-C?

No. Grazie ad una brevettata tecnologia di labirinti ottici è stato azzerato il rischio di esposizione, anche accidentale, dell’utente ai raggi UV-C.

Covid-19

Lo STERICLAIR è efficace sul Coronavirus?

Il dispositivo utilizza una tecnologia virucida UVGI, che come dimostrato da diversi studi scientifici è potenzialmente in grado di ridurre a valori prossimi allo zero la carica
batterica del Sars-CoV-2, artefice dell’infezione COVID-19.

Se un paziente asintomatico è affetto da COVID-19, lo STERICLAIR come può prevenire il contagio?

Lo STERICLAIR mira a creare un flusso d’aria controllato in qualsiasi ambiente interno. Il potente ventilatore preleva l’aria contaminata dalla zona di respirazione, la sterilizza e quindi la rimette nella zona di respirazione. Ciò ridurrà notevolmente il rischio di contaminazione incrociata attraverso particelle sospese nell’aria e nei droplets.

Bioterrorismo

Cos’è il bioterrorismo?

Il bioterrorismo consiste nell’utilizzo intenzionale di agenti biologici (virus, batteri o tossine) in azioni contro l’incolumità del prossimo. Un potenziale metodo di bioterrorismo è rappresentato dall’introduzione intenzionale di microorganismi nei sistemi di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria delle strutture bersaglio al fine di distribuire organismi patogeni. Questa potenziale minaccia ha generato la necessità di identificare e testare i dispositivi che potrebbero essere utilizzati per distruggere questi agenti patogeni mentre si muovono attraverso il sistema di trattamento dell’aria di un edificio.

Lo STERICLAIR può essere una soluzione efficace contro questa minaccia?

Sì. La tecnologia utilizzata dallo STERICLAIR e le relative prestazioni certificate fanno sì
che il dispositivo rientri nella categoria di quei dispositivi idonei a contrastare questa
minaccia. Come affermato dall’ Agenzia Statunitense per la Protezione Ambientale
(EPA), la tecnologia in grado di fronteggiare la minaccia del bioterrorismo deve
presentare una configurazione di luci ultraviolette (UV) che possono essere installate
all’interno dei condotti dell’aria dell’edificio.

Manutenzione

Di quale manutenzione necessita?

La manutenzione del dispositivo è pratica e veloce. Il filtro antipolvere è fissato magneticamente all’apparecchio ed è sufficiente afferrarlo e sostituirlo con quello nuovo al suo posto. Questa operazione va effettuata ogni 15 giorni. Le lampade UV-C invece
hanno un’aspettativa di utilizzo di 9.000h e devono essere sostituite seguendo le modalità illustrate nel manuale di utilizzo e sicurezza del prodotto.

È pericoloso maneggiare i filtri?

Assolutamente no. I filtri catturano particelle più grandi e relativamente inoffensive. I filtri sono pratici e maneggevoli e soprattutto, seguendo le linee guida indicate nel manuale,
la manutenzione può essere effettuata senza alcun rischio di ogni sorta.

Allo scadere delle 9.000 ore il sistema è efficace?

No. Raggiunto il limite indicato di 9.000h, il sistema perde di efficacia ed è necessario lo smaltimento delle lampade consumate e la sostituzione delle stesse con delle nuove.

Una volta effettuata la sostituzione delle lampade il dispositivo offre nuovamente lo stesso tasso di efficacia?

Certo che sì. Una volta effettuata la sostituzione delle lampade obsolete con delle nuove, lo STERICLAIR tornerà ad offrire gli stessi standard di performance che ha sempre garantito.

Certificazioni

Lo STERICLAIR è stato oggetto di test scientifici?

Certamente. Le prestazioni ed il funzionamento del dispositivo sono state oggetto di uno studio specifico effettuato presso l’Università degli Studi di Salerno. Lo studio ha certificato l’effettivo potere virucida e la capacità di abbattimento della carica batterica.

Lo STERICLAIR ha delle certificazioni di qualità?

Sì. Il dispositivo è certificato Medical Device e per uso domiciliare ed il sistema di Qualità della ECS è certificato ISO 13485.

Agevolazioni fiscali

Quali agevolazioni sono previste per l’acquisto dello STERICLAIR?

Il decreto Rilancio all’articolo 125 prevede l’assegnazione di un credito d’imposta in favore di taluni soggetti beneficiari, nella misura del 60 per cento delle spese per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti  utilizzati e per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e di altri dispositivi atti a garantire la salute dei lavoratori e degli utenti, al fine di favorire l’adozione di misure dirette a contenere e contrastare la diffusione dell’epidemia.

A chi si applicano queste agevolazioni?

  • Agli imprenditori individuali e società in nome collettivo e in accomandita semplice che producono reddito d’impresa indipendentemente dal regime contabile adottato;

  • Ad enti e società indicati nell’articolo 73, comma 1, lettere a) e b), del TUIR;

  • A stabili organizzazioni di soggetti non residenti di cui alla lettera d), del comma 1, dell’articolo 73 del TUIR [All. 15];

  • A persone fisiche e associazioni di cui all’articolo 5, comma 3, lettera c), del TUIR che esercitano arti e professioni, producendo reddito di lavoro autonomo ai sensi dell’articolo 53 del TUIR [All. 16].

  • Ad enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo settore;

  • Ad enti religiosi civilmente riconosciuti.

Che rilevanza avrà questo credito sul mio reddito?

Il credito d’imposta per la sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione non concorre alla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive.

ECS – Extra Corporeal Solutions Srl
Via Terre delle Risaie 20/A
84131 – Salerno – ITALY
VAT n° IT05161470652

contacts

Tel.: +39 089 3055174
Fax: +39 089 8429911

Social
Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from Youtube
Vimeo
Consent to display content from Vimeo
Google Maps
Consent to display content from Google

choose your language

ENGLISH

DOWNLOAD

ITALIANO

DOWNLOAD

FRANÇAISE

DOWNLOAD

ESPAÑOL

DOWNLOAD